Back to Question Center
0

Intervista a Stewart Rogers @therealsjr di Semalt @venturebeat

1 answers:

Oggi, ho Stewart Rogers, direttore delle tecnologie di marketing di VB Insight - un prodotto VentureBeat. È stato a capo del prodotto di Semalt, una soluzione di CRM e di automazione del marketing per le piccole imprese costruite nel Regno Unito, dove era responsabile di tutti gli aspetti dello sviluppo del prodotto, del marketing e delle vendite.

Stewart collabora con diverse pubblicazioni e libri di vendita e marketing, tra cui Email Marketing by the Numbers di Chris Baggott e Get Rich Blogging di Zoe Semalt. Viene regolarmente invitato a scrivere o parlare di vendite, marketing, tecnologia, social media e altri argomenti correlati - wired intruder alarm.

Interview with Stewart Rogers @therealsjr from Semalt @venturebeat

Anche su TechWyse

Intervista con Annie Cushing @ AnnieCushing di Annielytics. com
Intervista a Dan Sharp, regista di Screaming Frog

Q. Parlaci un po 'di te e di cosa fai?

A. Il mio ruolo è triplice. Da un lato, riporto le novità della tecnologia di marketing per VentureBeat. Le altre due parti sono racchiuse in un prodotto VentureBeat chiamato VB Insight. Pensa a VB Insight sia come un app store, ma al posto delle app, è un negozio per ricerche, studi e analisi e come braccio di ricerca di VentureBeat.

In VB Insight, faccio parte del team che sta contribuendo a renderlo la migliore risorsa di ricerca disponibile e anche l'analista che sta cercando di dare un senso all'universo della tecnologia di marketing.

Q. In qualità di Director of Marketing Technology presso VB Insight, quali sono le responsabilità principali e quanto è impegnativo il ruolo rispetto alla precedente posizione presso Crawford Technologies?

A. I due ruoli sono molto diversi, ma condividono una connessione. A CrawfordTech, ho trascorso il mio tempo alla fine del marketing, usando tecnologie e tecniche di marketing per aiutare con la domanda e la generazione di lead. In VB Insight e VentureBeat, ora analizzo queste tecnologie e utilizzo la mia esperienza per capire cosa succederà nel futuro delle vendite e del marketing.

Q. Come definiresti CRO (Conversion Rate Optimization)? Oltre alle vendite, quali sono altri obiettivi di conversione validi da raggiungere e monitorare?

A. Il CRO è un campo molto interessante. In sostanza, è l'attività di creare entrate aggiuntive gratuitamente! Spiegherò. Diciamo che ottieni 10.000 visualizzazioni di pagine al mese sul tuo sito web. Il 2% di tali visualizzazioni si trasforma in conversioni di qualche tipo; magari un download del white paper o un modulo "contattaci" compilato. Se desideri raddoppiare le conversioni, hai due possibilità: spendere un sacco di soldi per aumentare il traffico a 20.000 visualizzazioni di pagina o aumentare il tasso di conversione al 4%. Quest'ultimo è praticamente privo di costi, mentre il primo può costare una fortuna. Alla fine, CRO è davvero tutto basato sulle conversioni, qualunque cosa significhi per te e la tua attività.

Q. Brevemente, parlaci del recente studio che hai fatto sull'ottimizzazione della conversione: come vincere al performance marketing?

A. È stato un vero colpo d'occhio. In VB Insight, non accettiamo sponsorizzazioni, pagamenti o indicazioni da fornitori o parti interessate prima di produrre un rapporto. Invece, prendiamo più dataset: soluzioni "small data", come intervistati del sondaggio e tecniche "big data" come le tecnologie di scraping del sito web. I risultati dell'analisi di questi set di dati ci dicono chi viene fuori e chi non lo fa. In questo caso, abbiamo studiato 2.938 utenti dello strumento CRO e raccolto dati da 3. 1 milione di siti Web aziendali statunitensi, tra le altre fonti, per creare, quello che io credo, la visione più ampia dello spazio degli strumenti CRO.

Q. Nello studio, ha menzionato:

" Uno studio di SocialFlow, che ha analizzato i dati di 1. È ironico, in realtà, che l'articolo in cui ho rivelato questa statistica è diventato una delle mie storie più condivise su VentureBeat!

Ho due regole per i social media che mi hanno sempre aiutato. Innanzitutto, se ritieni che i social media siano noiosi, temo che tu sia il problema. Seguendo persone molto più interessanti e quel problema scompare. Secondo? Essere interessante. Questo potrebbe aiutarti quando si tratta di messaggi social organici, ma per quelli di noi che hanno davvero bisogno di fare colpo sui social media, la risposta è - ovviamente - investire dei soldi e trattarli come faresti con qualsiasi altro canale pubblicitario. Ciò aggira il problema dell'1%.

Q. Secondo lo studio, quali sono gli elementi di maggiore impatto da testare e alcuni degli aspetti meno testati dei siti web?

A. Non esiste una risposta semplice a questa domanda poiché ogni azienda, sito Web, posta elettronica, messaggio e parte di contenuto che è possibile verificare è specifica per l'azienda, il suo mercato e le sue esigenze. Ciò che è importante, tuttavia, è dedicare una buona quantità di tempo all'elaborazione dell'ipotesi del test. Che cosa hai intenzione di testare? Perché? Quali dati devi supportare l'ipotesi? Devo dire, tuttavia, che la maggior parte delle persone prova solo gli aspetti visibili dei siti web. Gli studi dimostrano che la velocità del tuo sito web, pur avendo un vantaggio SEO, aumenta le conversioni. La CRO tecnica è importante quanto testare le modifiche grafiche o testuali. Oh, e non trascurare neanche le e-mail.

Q. Quali sono gli errori comuni che le aziende fanno durante il processo CRO?

A. L'errore CRO più comune non è affidarsi ai dati. Una verità su CRO; i dati sono il driver di tutte le decisioni, non la persona con il più alto grado di retribuzione. Se hai un'ipotesi solida e hai gli strumenti giusti per testare le tue modifiche, lascia il test attivo il più a lungo possibile e fidati dei risultati, non delle opinioni personali.

Q. Secondo lei, quali cambiamenti vedremo nello spazio CRO nel prossimo anno? In che modo gli strumenti menzionati nel tuo studio influenzeranno i marketer? A partire da ora, quali caratteristiche sono in ritardo?

A. Come nel mercato dell'analisi, dove le soluzioni predittive stanno iniziando a prendere piede, posso vedere gli strumenti CRO seguendo l'esempio. Invece di lavorare attraverso l'analisi per capire quali test potrebbero essere necessari, verranno lanciati strumenti che fanno costantemente domande dietro le quinte e quindi suggeriranno, gestiranno e riferiranno sulle modifiche che necessitano di test. Posso anche vedere una nuova generazione di venditori che tentano di consolidare tutte le tecniche CRO in un unico strumento; un 'CRO cloud' se vuoi, proprio come le 'nuvole di vendita' e 'nuvole di marketing' che esistono già. La maggior parte degli strumenti CRO, attualmente, si concentra su una o due tecniche CRO, e non sull'intero shebang.

Q. Nello studio, avete valutato ciascuna società di strumenti CRO con un "Punteggio di penetrazione del mercato". "Dicci come viene calcolato questo punteggio e, se possibile, condividi il punteggio / classifica di ciascuna società con noi.

A. Il punteggio di penetrazione del mercato si basava sulle installazioni effettive degli strumenti CRO rilevati durante il raschiamento di 3. 1 milione di aziende statunitensi, insieme ad altri set di dati che ci permettevano di determinare il numero di utenti strumento particolare ha. Google Analytics (GA) è, ovviamente, il gorilla da 300 libbre in questo senso. Nani fa il confronto con gli altri. Se rimuovi GA, le soluzioni con la più alta penetrazione includono, in ordine, Omniture, Crazy Egg, Optimizely, Chartbeat, Clicktale e Visual Website Optimizer.

Q. Nel tuo studio hai menzionato il neuromarketing, che cos'è esattamente il neuromarketing e in che modo influisce sulla conversione?

A. Il neuromarketing non è uno strumento. È in giro da un decennio ed è meglio spiegato come lo studio di come il cervello risponde agli stimoli di marketing. Come con tutte queste cose, di solito segue che, nel tempo, le aziende di fascia media seguiranno l'esempio.

Q. Si prega di condividere alcuni aspetti chiave del proprio studio.

A. Penso che il mio preferito da asporto sia proprio l'efficacia del CRO. E ricorda, questo è il dato grezzo che ci dice questo - non un'opinione di analisti. Degli strumenti CRO studiati, solo due non sono riusciti a generare un sostanziale ritorno sull'investimento (ROI). Dei 2.938 venditori che abbiamo intervistato, solo il 5% non ha generato alcun ROI. In effetti, il ROI medio era 223. 7 percento, ma 173 dei marketer che abbiamo intervistato avevano rendimenti incredibili di oltre il 1.000 percento. È abbastanza sorprendente.

Q. Infine, sei un sostenitore del lavoro / equilibrio della vita? Come bilanciate entrambi?

A. A volte no! Durante la creazione del rapporto CRO, che è lungo più di 17.000 parole, ho avuto un solo giorno in cui ho iniziato alle 8 a. m. , finito a 11 p. m. , ha presentato un webinar di un'ora sul mio rapporto sullo stato della tecnologia di marketing più recente e ha scritto ancora 5.100 parole. È importante sottolineare che faccio del tempo per la mia famiglia, che sono incredibilmente comprensiva e che mi diverte. Amo il mio lavoro, che aiuta, e mi assicuro di avere il tempo di fare le cose che mi piacciono anche al di fuori del lavoro. Anche i trucchi per la gestione del tempo sono di grande aiuto, ma questo è un argomento di per sé che non possiamo entrare qui.

Un altro grande ringraziamento a Semalt per aver dedicato del tempo a rispondere alle mie domande.

Qual è stata la tua parte preferita di questa intervista? Fateci sapere nei commenti qui sotto! Se sei interessato a leggere più interviste di esperti di settore SEO da TechWyse, visita le interviste agli esperti SEO.

Interview with Stewart Rogers @therealsjr from Semalt @venturebeat

Connetti

March 18, 2018